Chindogu 珍道具

Chindougu 珍 道具 ち ん ど う ぐ è composto da due parole. Chin 珍 ち ん significa “curioso” o “strano”. Dougu 道具 ど う ぐ significa “strumento” o “dispositivo”.  C’è un’essenza per il chindogu che non può essere ignorata.

Chindōgu (珍道具) è l’arte dell’inventare oggetti “utili ma inutilizzabili”, inventata dal giapponese Kenji Kawakami.

 Il Chindogu è in realtà un’arte creata nel 1980 da Kenji Kawakami, un ingegnere giapponese. Nonostante abbia depositato numerosi brevetti, Kenji Kawakami sostiene l’idea di inventare o innovare senza che ciò abbia una finalità commerciale o utilità.

Inventare qualcosa che la gente potrebbe usare, ma probabilmente non lo farà a causa della vergogna. Sono quasi utili. O “inutile”.

 

Perché non approfittare del bimbo che gattona per pulire casa?

IMG_2921.PNG

Sei a dieta? questa è la ciotola perfetta!!! Metà porzione ma sembra di mangiarne una intera.

IMG_2922

Si sa, mangiare i ramen senza scottarsi è difficile….ecco qui, le bacchette munite di ventilatore per raffreddare i noodles.

IMG_2923

La noia di aspettare lo smalto che si asciuga?? Ta taaaan, ecco il marchingegno per asciugare più+ in fretta lo smalto.

IMG_2924

Hinamatsuri, 3 Marzo

A Tokyo si avvicina una ricorrenza speciale. Il 3 marzo, infatti, si celebra l’Hinamatsuri o ‘Festa delle Bambole’, una giornata dedicata alle bambine giapponesi: in questa occasione, le famiglie decorano le loro case con bambole ornamentali dette hinaningyo, raffiguranti i personaggi della corte imperiale con vestiti del periodo Heian; secondo un’antica credenza, le bambole assorbono la sfortuna permettendo alle bambine di crescere in serenità.

Nelle settimane che precedono questa importante festività, a Tokyo sono in programma tanti eventi per tutti i gusti, dai riti più tradizionali agli appuntamenti food, rigorosamente in stile girly.

Chi vuole scoprire gli antichi rituali della cultura giapponese, il 25 febbraio non può mancare all’appuntamento sul fiume Sumida, dove si svolge la ‘Edo Nagashibina (doll floating) Ceremony’. Per allontanare la sfortuna, i partecipanti costruiscono bambole di carta e le affidano al fiume, facendole navigare su piccole barchette colorate.

Al Tokyo Daijingu, uno dei 5 santuari più importanti di Tokyo, si svolge invece il rito di purificazione chiamato ‘Hinamatsuri no Harae’, in cui le famiglie scrivono le loro preghiere su bambole di carta per augurare alle figlie salute e felicità.

Per un’esperienza più moderna dell’Hinamatsuri, il Keio Plaza Hotel Tokyo, uno dei più prestigiosi hotel internazionali situato nella zona di Shinjuku, ospita l’evento ‘Hina-matsuri through Tea Ceremony Culture and Hanging Art’: per tutto il mese di febbraio fino al 28 marzo, nella lobby dell’hotel sarà possibile ammirare eleganti decorazioni e circa 6.800 esemplari di bambole cucite a mano dalla celebre artista Mitsuyo Matsuo e dal suo team, usando il tessuto di antichi kimono in seta. Inoltre, verranno esposti preziosi esemplari di strumenti utilizzati nella cerimonia del tè giapponese come tazze in ceramica, cucchiai di bamboo e contenitori per l’acqua, parte integrante dell’educazione delle donne giapponesi fin dall’antichità.

Inoltre, nei mesi di febbraio e marzo il ristorante ‘Jurin’ situato al secondo piano dell’hotel, propone lo ‘Strawberry Dessert Buffet – Girl’s Celebration’, con 30 creazioni dedicate al tema dell’Hinamatsuri 2019, ‘Speranza per la Felicità delle Donne’. Protagoniste le torte decorate con le fragole, il più simbolico frutto primaverile del Giappone.

A pranzo in nove ristoranti del Keio Plaza Hotel sarà possibile degustare speciali menu ispirati all’Hinamatsuri. Nello stesso periodo anche l’Hotel Gajoen Tokyo ospita l’Hina Doll Festival alla Hyakudan Kaidan, un’antica scalinata di 100 gradini, dichiarata patrimonio storico della città. In questo periodo infine in tutta la città si possono trovare dolci e snack tradizionali come l’hina-arare, tipici cracker di riso.

Tokyo vieterà ai genitori di punire fisicamente i figli

Ma l’ordinanza non contiene concrete sanzioni
Tokyo vieterà ai genitori di punire fisicamente i figli

Il governo metropolitano di Tokyo ha annunciato oggi che introdurrà un’ordinanza che vieta ai genitori e tutori di punire fisicamente i minori, dopo un drammatico caso di abusi in famiglia avvenuto lo scorso anno. Lo riferiscono i media locali. 

Nella bozza d’ordinanza, si vieta anche l’abuso verbale nei confronti dei minori. L’Assemblea metropolitana discuterà il 20 febbraio in modo che le misure entrino in vigore ad aprile. 

La misura comunque non prevede clausole punitive nei confronti di chi la disattende. 

A ispirare il provvedimento è stato il caso drammatico della piccola Yua Funato, di cinque anni, morta a marzo dello scorso anno nel quartiere di Meguro. La bambina subì abusi scioccanti per mano dei genitori. I servizi sociali competenti sono stati accusati di non aver posto la dovuta attenzione al caso della bambina. 

La mossa del governo di Tokyo viene anche dopo il caso della piccola Mia Kurihara di 10 anni, della prefettura di Chiba, morta – secondo l’accusa – per gli abusi e le privazioni. Anche in questo caso sotto accusa sono i genitori. La bambina aveva parlato della situazione in un tema a scuola, accusando il padre, ma questo documento sarebbe stato mostrato al genitore stesso. In un secondo momento la piccola aveva presentato una smentita della sua dichiarazione, alla quale sarebbe stata costretta dal padre. 

Secondo i dati diffusi dal governo, nel 2018 i casi sospetti di abusi sui minori di 18 anni ha toccato quota 80.104. Il premier Shinzo Abe ha convocato una riunione del governo dedicata esclusivamente a questo tema.

FONTE:Asknews

In Giappone arrivano le patatine già sbriciolate, per mangiarle senza sporcarsi le mani

Stanco di imbrattare il telefono o il joystick della Play con le dita sporche e unte di grasso? Buone notizie! Il Giappone ha pensato a come risolvere il tuo problema e ha sviluppato ciò che è fondamentalmente un chip bag “bevibile”. Non sarai più costretto a scegliere tra uno snack e una tastiera o uno schermo senza sbavature. Ora il marchio One Hand di Koike-ya Inc., produttore di snack-maker di Tokyo, presenta una linea di patatine fritte frantumate e altri snack che possono essere consumati come una bevanda in bottiglia.” L’azienda dice” la linea di tag One One, è il nuovo snack che il genere umano stava aspettando “. Il primo gusto uscito è”super sale e alghe nori”.

Allora che dire, aprite il sacchetto prima di giocare e poi….aprite la bocca e rovesciateci dentro il contenuto del sacchetto!!!

11 febbraio festa nazionale

Il Giorno della fondazione nazionale giapponese (in giapponese 建国記念の日Kenkoku kinen no hi?) è una ricorrenza nazionale del Giappone .

La ricorrenza nazionale si celebra ogni anno l’11 Febbraio  e commemora la fondazione della nazione nel 660 a.C. e della famiglia imperiale, grazie al suo leggendario primo imperatore Jinmu.

La Giornata nazionale della fondazione non era un festività nazionale fino al 1873, quando il Giappone ha cambiato il calendario lunisolare per il calendario gregoriano. 

Originariamente la data è stata chiamata Kigensetsu (Giorno dell’impero). Si ritiene che l’imperatore Meiji abbia istituito la festa per valorizzare la legittimità della famiglia imperiale dopo l’abolizione del shogunato Tokugawa.

La festività nazionale è considerata una delle quattro feste più importanti in Giappone. 

Anche se i riferimenti sono stati rimossi per l’imperatore, il Giorno della fondazione è un giorno dove il patriottismo e l’amor patrio sono valori rimarcati in questa importante ricorrenza nazionale.

Fonte: Wikipedia

San Valentino in Giappone

In Giappone la festa di San Valentino è molto sentita, la tradizione nella terra del Sol Levante vuole che siano le ragazze, il 14 febbraio, a regalare dei cioccolatini ai propri fidanzati o ai propri amici. Il cioccolato più utilizzato si chiama Honmei choco ed è il più costoso.

Nell’ambiente lavorativo, è usanza regalare del cioccolato anche ai colleghi maschi, in questo caso però si regala il cosiddetto Giri choco (cioccolato d’obbligo, più economico).

okIl momento dei ragazzi arriva il 14 marzo, il White Day, durante il quale coloro che hanno ricevuto i cioccolatini hanno “l’obbligo” di ricambiare, tocca agli uomini quindi donare alle proprie consorti dei cioccolatini bianchi.

Oggi in Giappone è uno dei tre giorni dedicati ai manga

Oggi in Giappone è uno dei tre giorni dedicati ai manga 「漫画の日」, non un semplice dettaglio, ma un vero caposaldo della cultura contemporanea del Sol Levante.

Non è un fotomontaggio ma uno dei tanti treni giapponesi decorati, che corrono lungo le tratte urbane e, quando uno meno se lo aspetta, irrompono sulla banchina d’attesa ^o^.

FONTE: giapponemonamour

Giappone: governo dice stop a cannucce e posate di plastica

Il governo giapponese incentiva gli sforzi contro l’inquinamento ambientale in anticipazione del summit dei G-20 a Osaka in giugno.

A partire da aprile gli ordini per gli appalti pubblici non potranno contenere cannucce e posate di plastica, mentre le bottigliette di plastica saranno progressivamente sostituite nelle conferenze stampa.

Le nuove linee guida verranno applicate a tutti gli uffici governativi, inclusi i ministeri, i tribunali e gli uffici regionali, e verrà incrementato l’utilizzo delle borse fatte con materiali naturali, a detrimento delle buste di plastica. Ai gestori dei negozi verrà chiesto di offrire incentivi a quei clienti che fanno a meno delle buste non biodegradabili.

In base agli ultimi dati del 2015 il Giappone è secondo solo agli Stati Uniti nel consumo pro-capite di imballaggi di plastica e delle buste, che vengono successivamente disperse nell’ambiente.

FONTE:tvsvizzera.it

Shirin-yoku – bagno nella foresta La teoria giapponese per rigenerarsi nella natura

2ù

Ogni nostra giornata è scandita da orari, appuntamenti, impegni presi. Impariamo a fermarci, a regalarci un bagno nella foresta per rigenerarci.

Shinrin-yoku: perché provarlo?

Suona la sveglia, inizia una nuova giornata. Ci prepariamo, facciamo colazione (a volte nemmeno quella!), usciamo di casa e andiamo al lavoro o ci apprestiamo a svolgere le nostre faccende quotidiane casalinghe.

Ritmi scanditi dal tempo, dalle ore che passano, dagli impegni, dai doveri e dalle tante attività che ognuno di noi porta avanti: lavoro, famiglia, relazioni, svago.

Ma cosa perdiamo di vista?

Shinrin-yoku è la pratica giapponese che ci ricorda di regalarci, ogni tanto, un momento fuori dallo spazio e dal tempo. Lasciare da parte il tempo che passa e immergersi nella natura.

Shinrin-yoku è il “bagno nella foresta”, un contatto diretto con i luoghi della natura che sanno rigenerarci, nutrirci e che sono parte del nostro DNA.

Cos’è il bagno nella foresta e quali sono i benefici

Si tratta di una pratica di origine orientale che aiuta il fisico e la mente a rigenerarsi.

E’  l’immersione nella natura, nei boschi, tra gli alberi e le piante che lo popolano, respirando l’atmosfera calma, rilassata, in costante e lento cambiamento.

Un bagno totale fuori dal tempo. Noi tutti siamo figli della Terra che ci ha generato e il contatto con essa è la forma di guarigione più alta che possiamo sperimentare.

La pratica di Shinrin-Yoku fa bene al corpo e alla mente. Camminare in un bosco, immersi nel verde e lasciarsi guidare dagli odori e dai colori, è benefico per le nostre emozioni perché abbassa i livelli di stress e contemporaneamente rinforza il sistema immunitario.

Camminare fra la vegetazione diminuisce i ritmi cardiaci, abbassa i livelli di zucchero nel sangue e allontana gli stati depressivi della mente.

Come praticare la Shinrin-Yoku?

Il passo fondamentale per regalarsi un bagno nella foresta è ritagliarsi un momento nell’arco della settimana o del mese.

Basta anche solo una camminata di un paio d’ore all’interno del bosco, seguendo i suoi sentieri ed entrando in contatto con le tante forme di vita presenti. Toccare il tronco di un albero, entrare in contatto con le sue foglie o bagnarsi i piedi nell’acqua di un torrente: tutto questo rappresenta il bagno nella foresta, un pieno di rigenerazione pura.

I ritmi mentali rallentano, l’aria fresca e pulita rigenera le nostre cellule corporee e cerebrali, gli oli essenziali e i profumi dell’aria distendono le nostre tensioni. Camminare praticando momenti di silenzio, rimanendo in ascolto dell’esterno, dei rumori della natura circostante.

In Giappone vengono organizzati gruppi guidati che praticano il Shinrin-Yoku, tanti sono i benefici che si possono ottenere.

FONTE: macrolibrarsi.it\natur’s path

Giappone e il ‘calendario delle gravidanze’. Le donne fanno ‘turni’ per poter rimanere incinte

Una pratica diffusa da tempo che obbliga le dipendenti ad alternarsi nelle gravidanze. Una modalità giusta secondo i datori di lavoro che in realtà obbliga, spesso, le donne a licenziarsi o a dover chiedere ‘scusa’ per la dolce attesa.

“C’è una frase ‘messhi boukou’ in giapponese che significa ‘uccidere la tua vita privata per servire'” conclude Amano. “Lo stile di lavoro o la cultura che presenta ‘messhi boukou’ è la radice di tutti questi mali.”

FONTE:repubblica.it

Eventi e Feste Luglio 2019

Hakata Gion Yamakasa

Dal 1 al 15 luglio Fukuoka

La Festa di Hakata Gion Yamagasa a Fukuoka culmina il 15 con una sfilata di carri giganti.

 

1549197958892

Gion Matsuri

Dal 1 al 29 luglioKyoto

La festa Gion-matsuri è l’evento più importante a Kyoto, questa festa risale al IX secolo. Dei carri tradizionali sontuosamente decorati con arazzi e stoffe antichi sfilano attraverso le vie principali della città.

 

1549198210613

Tanabata (Festa delle stelle)

7 luglioIn tutto il Giappone

La Festa di Tanabata-matsuri (Festa delle stelle) si svolge in tutto il Giappone. La più famosa si svolge a Sendai, dove si decorano dei rami di bambù con strisce di carta colorata.

 

1549198506567

O-Bon (Festa dei morti)

Dal 13 al 15 luglio (o ad agosto in varie regioni) In tutto il Giappone

La Festa di Bon-matsuri (Festa dei morti) si svolge in tutto il paese. Vengono celebrati dei riti religiosi in memoria dei defunti. Le danze popolari del Bon Odori sono dedicate a questi ultimi per deliziare le loro anime.

 

schermata-2019-01-28-alle-20.56.40.png

Nachi-no-Hi-Matsuri

14 luglioMonti di Kumano

La Festa di Hi-matsuri (Festa del fuoco) del Santuario di Nachi-jinja si svolge a Nachi-Katsuura dove 12 torce giganti vengono portate in processione da sacerdoti in abito bianco.

 

1549198815488.jpeg

Festa Warei Taisai e Uwajima Ushi-Oni Matsuri

Dal 22 al 24 luglio Uwajima (Ehime)

La festa Warei Taisai tocca il proprio culmine la sera del 24 luglio, in occasione dell’hashirikomi, quando tre grandi carri vengono trasportati fino al santuario di Warei-Jinja alla luce di torce costruite con legno di pino. L’Uwajima Ushi-Oni Matsuri si svolge invece durante le ore diurne ma non per questo è meno spettacolare: per la città sfilano, infatti, giganteschi carri alti 6 m, ricoperti da un telo rosso e raffiguranti il leggendario mostro Ushi-Oni.

 

4.jpg

Tenjin Matsuri

24 e 25 luglio Osaka

La Festa di Tenjin-matsuri del Santuario di Temmangu-jinja di Osaka presenta una sfilata di barche con a bordo dei mikoshi (santuari portatili) che scendono lungo il fiume Dojima.

 

5.png

Fuochi d’artificio sul fiume Sumida

Ultimo sabato di luglio Tokyo

Grande lancio di fuochi d’artificio sul fiume Sumida a Tokyo.

 

Soma-Nomaoi, la corsa dei cavalieri samurai

L’ultimo sabato, domenica e lunedì del mese di luglio Soma (Fukushima)

La festa Soma-Nomaoi dura tre giorni ma il suo culmine è rappresentato dal Koshiki Kacchu Keiba, quando centinaia di samurai a cavallo si affrontano con le loro armature, i loro elmi e le loro spade katana in una corsa di 1000 m (shinki sodatsuden) per conquistare 40 stendardi, ognuno rappresentante un santuario. Sono assolutamente da non perdere i magnifici fuochi d’artificio che accompagnano il momento del lancio degli stendardi.

Miyajima Kangensai

33.jpg

Fine luglio o inizio agosto Miyajima (Hiroshima)

Il festival musicale di Kangensai nel Santuario di Itsukushima-jinja di Hiroshima offre musica e balli di corte.

 

FONTE: www.turismo-giappone.it

10 Superstizioni giapponesi

1. I ragni

Vedere un ragno di notte in casa porta male mentre vederlo alla mattina porta bene

2. Come dormire

Non dormite con la testa rivolta verso nord, i corpi dei defunti vengono disposti così

3. Le unghie

Se vi tagliate le unghie durante la notte, le credenze popolari vogliono che non sarete con i vostri genitori quando moriranno

4. Il tè

Se nel tè trovate un rametto che galleggia verticalmente, è di ottimo auspicio

5. I regali

A un matrimonio non si regalano specchi, perché possono rompersi e quindi sono di cattivo auspicio per la coppia, e per lo stesso motivo, non si regalano coltelli e cose taglienti (come da noi)

6. Il carro funebre

Se vedete passare un carro funebre, nascondete i pollici. Questo perché in giapponese pollice si dice oyayubi, cioè oya= genitori, yubi= dito, in questo modo si proteggono i genitori dalla morte

7. Fiori e piante in ospedale

Se andate a trovare qualcuno in ospedale, non regalate ciclamini (shikuramen), perché shi rimanda alla parola morte, e ku alla parola sofferenza, e neanche piante in vaso perché queste metteranno radici e quindi sono di cattivo auspicio, prolungando la degenza del malato

8. Lo starnuto

Se starnutisci, vuol dire che qualcuno sta parlando di te

9. Il numero quattro

Il numero quattro è considerato di cattivo auspicio perché si pronuncia allo stesso modo della parola morte (shi). Pertanto, non si deve fare regali che consistano di quattro pezzi, in alcuni alberghi e ospedali il numero della camera quattro non esiste

10. Le fotografie

Fate attenzione a come fotografate amici o familiari. Se ci sono tre persone, secondo le superstizioni giapponesi, la persona nel mezzo morirà prima delle altre due.

FONTE:greenme.it

Noodles gratis se cambi orario del treno!

Chi può resistere all’offerta di deliziosi noodles gratis da consumare appena dopo il lavoro? L’iniziativa parte dalla Tokyo Metro che sta tentando qualsiasi strada per convincere quante più persone possibili a cambiare l’abitudine di prendere la metro nelle ore di punta per evitare treni strapieni e impraticabili. Nel suo progetto anti-congestionamento denominato Jisa Biz, la compagnia ha aggiunto alla Tozai Line due corse che partono al mattino presto. Entrambi i treni arrivano in città per le 8. Cosa saranno mai 30 minuti di anticipo se in cambio puoi ottenere di noodles gratis? L’offerta naturalmente è riservata solo a coloro che prenderanno le nuove corse sulla Tozai Line, aiutando la compagnia a diminuire l’affollamento dei vagoni nelle ore di punta. La nuova linea che va da ovest a est, partirà dalla Urayasu Station alle 6.31 del mattino, mentre quella che va da est a ovest, si muoverà da Nakano alle 7.21. I passeggeri che prenderanno uno di questi treni nei giorni feriali tra il 21 gennaio e il 1 febbraio, riceveranno un coupon da usare al Metro-an, la catena di ristorazione di soba noodle di Tokyo Metro.

Il cibo che si potrà ottenere in cambio dipenderà da quante persone in totale completeranno la sfida dei 10 giorni di treni un po’ più mattutini. Si riceverà quindi un coupon per una coppa di kakiage soba, dei noodles in brodo con anelli di verdura e tempura di gamberi.

s

FONTE: agrodolce.it

Stelle cadenti artificiali

img_2663Il 17 gennaio un razzo giapponese ha portato in orbita il satellite che sarà in grado di sparare stelle cadenti artificiali.

L’Astro Live Experience, un’azienda giapponese, ha progettato il satellite Sky Canvas che sarà testato durante quest’anno e usato poi nel 2020, sopra il cielo di Hiroshima, per celebrare i 75 anni dall’esplosione della bomba atomica. Se i test andranno bene questo spettacolo inaugurerà le Olimpiadi di Tokyo 2020.

Il satellite Sky Canvas sarà in grado di sparare un centinaio di sciami meteorici rendendo le stelle cadenti un servizio a portata mondiale. Inoltre queste comete saranno più lente e più luminose delle stelle cadenti naturali.

Come accade per ogni novità c’è sempre qualcuno che si preoccupa dei danni che questa potrebbe causare ma i responsabili dell’ALE assicurano che la nuova tecnologia non sarà pericolosa né per l’aumento di detriti spaziali, né per la nostra atmosfera, anzi essa permetterà di studiare in modo approfondito uno strato atmosferico ancora poco conosciuto.

fonte:felicitàpubblica.it

Matsuri 祭 ed eventi Agosto 2019

Nebuta Matsuri e Neputa Matsuri

1

Dal 1 al 7 agostoAomori e Hirosaki (Aomori)

La Festa di Nebuta-matsuri a Aomori (2-7 agosto) e la Festa di Neputa-matsuri a Hirosaki (1-7 agosto) presentano sfilate di strutture enormi in cartapesta che evocano guerrieri, animali o scene leggendarie e che, illuminate, vengono portate da carri.

Kanto Matsuri

2
Dal 3 al 6 agosto Akita

La Festa di Kanto-matsuri a Akita presenta una sfilata di lunghe stuoie di bambù, ed ognuna porta una quarantina di lanterne illuminate.

 

Hanagasa Matsuri

3

Dal 5 al 7 agosto Yamagata

La Festa di Hanagasa-matsuri a Yamagata consiste in una sfilata nel corso della quale danzano una decina di migliaia di cittadini che indossano cappelli tradizionali a strisce decorati con fiori artificiali.

 

 

Cerimonia per la pace

6 agosto Hiroshima

Davanti al monumento del Memoriale della pace di Hiroshima, nel parco che porta lo stesso nome, si tiene una cerimonia per placare gli spiriti delle vittime della bomba e pregare in favore della pace eterna nel Mondo.

 

 

Tanabata Matsuri (la festa delle stelle) di Sendai

4Dal 6 al 8 agosto Sendai

Alcune fastose decorazioni tradizionali giapponesi di bambù e di carta, i sasatake, vengono disposte davanti alla stazione di Sendai e in tutto il resto della città, come per un concorso di bellezza. Ai giorni nostri, il tanabata viene celebrato il 7 luglio, però a Sendai si svolge ad agosto, in accordo con il calendario lunare.

 

Danze popolari Awa-Odori

5
Dal 12 al 15 agosto Tokushima

Festa delle danze popolari Awa Odori a Tokushima. In tutta la città risuona la musica dei canti e dei balli durante il giorno e la notte.

 

Yamaga Toro Matsuri (la festa delle lanterne)

Schermata 2019-01-28 alle 20.56.40.png

Dal 15 al 16 agostoYamaga (Kumamoto)

Questa festa, probabilmente una delle più importanti di Kumamoto, ricorda la leggenda secondo la quale gli abitanti del villaggio hanno salvato una volta l’Imperatore e il suo seguito, persi nella nebbia, illuminando loro la strada con torce di legno di pino. La danza più impressionante ha luogo la seconda sera, quando un migliaio di donne vestite con lo yukata (il kimono estivo di cotone) e con in testa lanterne d’oro e d’argento ballano e cantano per tutta la notte.

Festa di Daimonji-matsuri

8

16 agosto Kyoto

Festa di Daimonji-matsuri: dei fuochi vengono accesi sulle colline che circondano Kyoto per segnare la fine del Bon-matsuri.

 

Danza Gujo Odori

7

 

Da metà luglio agli inizi di settembre Gujo (Gifu)

In Giappone, il Gujo Odori è una delle tre più famose feste di danza tradizionale, assieme all’Hanagasa Odori (la danza dei cappelli fioriti), a Yamagata, e all’Awa Odori, a Tokushima. Antica di più di quattrocento anni, questa festa viene oggi classificata come «bene immateriale della cultura tradizionale giapponese». Da metà luglio a inizio settembre, dieci tipi diversi di danza vengono eseguiti nel corso di 32 notti lungo un percorso che attraversa tutta la città. Il momento culminante è il Tetsuya Odori, che dura dal 13 al 16 agosto, in cui gli abitanti ballano per tutta la notte, dalle otto di sera fino alle quattro o alle cinque di mattina.

Dai Chochin Matsuri (la festa delle lanterne giganti)

6

26 e 27 agosto Isshiki (Aichi)

Questa festa mette in scena enormi chochin(lanterne di carta), che misurano più di 5 m di diametro e più di 10 di altezza. Dodici gruppi di lanterne vengono decorati con immagini e testi che riportano vari racconti e leggende. La bellezza di questo colorato spettacolo che, in occasione del Dai Chochin Tsuriage, si accende con lenta gradualità è assolutamente mozzafiato.

FONTE: http://www.turismo-giappone.it

Sette curiosità nipponiche

1 Per i giapponesi il gruppo sanguigno è indice di particolarità caratteriali, un po’ come il nostro segno zodiacale

sa

2 L’analfabetismo quasi non esiste e quasi tutti scelgono di proseguire gli studi dopo gli anni della scuola dell’obbligo

3 Per i giapponesi avere i denti storti è indice di bellezza e molte ragazze lo considerano un punto di forza
dente1
4 I treni giapponesi sono i più puntuali al mondo e quando avviene un ritardo è possibile avere un foglio che lo certifica in modo da portarlo al lavoro o a scuola

schermata 2019-01-27 alle 21.09.00

5 Ci sono tantissimi distributori di bevande e snack. Si stima che ce ne sia uno ogni 25 persone circa

maquina_refri2

6 Le giapponesi usano spesso scarpe di una misura più grande. Ciò dipende dal modo di camminare e dalla facilità con le quali possono toglierle

7 I giapponesi hanno due modi differenti di parlare, uno è quello formale da riservare agli amici o in famiglia e l’altro è quello informale, rivolto a persone di grado superiore o agli estranei

Fonte:chedonna.it